Corso di memoria, metodologie di studio ed apprendimento rapido

PREMESSE

La memoria è paragonabile ad un grosso contenitore, proprio come un magazzino o un archivio, nel quale quotidianamente depositiamo migliaia di informazioni. Fin qui, nella fase di deposito, non si crea nessun problema.

Il problema sorge quando dobbiamo recuperare quelle stesse informazioni. Questo non avviene a causa di un deficit mnemonico, ma è dovuto al fatto che al momento del deposito di tali dati, essi non vengono ordinati ma vengono “gettati” in memoria in modo disorganizzato.

Un esempio pratico di ciò avviene quando assetati, nella nostra abitazione, andiamo alla ricerca di un bicchiere. Ovviamente lo troviamo! Dove? …e dove se non al suo posto?

Significa che ritroviamo in fretta tutto ciò a cui è stata data un a precisa collocazione. Uno degli scopi del corso di memoria è quello di fornire strumenti per costruire veri e propri archivi mentali che consentano di ordinare ed organizzare al meglio la memoria.

corso di memoria

Per quanto riguarda il tipo di memoria al quale facciamo solitamente appello è per lo più auditiva ed equivale a circa il 18% del nostro potenziale mnemonico. Il restante 82% è costituito dalla memoria visiva.

Il metodo attraverso il quale vengono apprese le nozioni utilizzando la memoria auditiva è la ripetizione labiale oppure mentale. Con la memoria visiva le nozioni vengono apprese attraverso l’utilizzo di immagini mentali.

Per memorizzare ed interiorizzare le nozioni apprese attraversiamo le cosiddette quattro fasi dell’apprendimento:

1. Acquisizione

Gli strumenti utilizzati in questa fase sono la lettura e l’ascolto

2. Comprensione

Determinata da capacità di sintesi e di analisi

3. Organizzazione

Consiste nel metodo e negli strumenti di apprendimento utilizzati

4. Ritenzione

Fase in cui si memorizza ed interiorizza

Finalità del corso

Gli strumenti e le metodologie proposte da questo corso di memoria hanno come obiettivo la creazione di un corretto e moderno metodo di studio facilmente applicabile. Tale scopo viene raggiunto insegnando strategie per ottimizzare le quattro fasi dell’apprendimento.

Strategie

Nell’ACQUISIZIONE si possono riscontrare diversi filtri e blocchi. I più comuni individuati riguardano: difficoltà a creare e mantenere la giusta concentrazione, eccessiva emotività e false credenze (riguardanti lo studio e le proprie capacità). Vengono insegnate tecniche di concentrazione e rilassamento e giochi per sviluppare abilità di ascolto e sviluppo della fiducia nelle proprie capacità.

In fase di COMPRENSIONE si interviene sullo sviluppo della capacità di sintesi; questo avviene attraverso esercizi pratici di ricerca delle “Parole Chiave” e di creazione della rete concettuale, chiamata “Mappa Mentale”.

Per quanto concerne l’ORGANIZZAZIONE vengono insegnate tecniche di archiviazione mentale e di pianificazione del tempo in relazione allo studio.
Le tecniche per memorizzare e le strategie di ripasso vanno a completare il ciclo dell’apprendimento, cioè la RITENZIONE o ricordo.

A tutto ciò si aggiunge una continua e costante attenzione agli aspetti motivazionali che inducono allo studio.
La MOTIVAZIONE è la scintilla che innesca il processo di apprendimento. Essa è forse l’aspetto più rilevante. Si completa così il ciclo.

mappe mentali

Struttura del corso

Il corso si struttura in circa 20 ore suddivise in parte teorica e parte pratica.
E’ consigliabile la formula full-immersion, con frequenza costante.
Durante il corso si mettono in pratica tutte le tecniche apprese e gli allievi sono chiamati a portare il proprio materiale di studio (testi, libri, dispense, etc.) sui quali applicare le metodologie di apprendimento rapido: il modo migliore, infatti, è sperimentare da subito le tecniche sul proprio materiale di studio ed aggiornamento.
Al termine del corso viene rilasciato un attestato di partecipazione, utile strumento da inserire nel proprio curriculum vitae dal momento che la capacità di imparare velocemente è una della doti più richieste nel mondo della scuola e delle imprese.

Contenuti del corso

  • Psicologia dell’apprendimento (facoltà, potenzialità della mente; filtri e blocchi nell’apprendimento)
  • Tecniche di rilassamento e concentrazione (controllo dell’emotività, recupero di risorse fisiche e mentali, focalizzazione, controllo dello stress)
  • Archivi, mappe ed agende mentali (gestione ordinata di qualsiasi dato)
  • Metodologie di studio ed organizzazione di idee, discorsi e relazioni
  • Archivi mentali
  • Mind mapping (mappe concettuali)
  • Memorizzazione lingue straniere
  • Memorizzazione codici (civile, penale, ecc.)
  • Memorizzazione numeri (telefonici, date, orari, prezzi, valori, quotazioni, ecc.)
  • Memorizzazione formule (matematica, fisica, chimica, economia)
  • Memorizzazione nomi e cognomi
  • Strategie di ripasso
  • Curve della concentrazione
  • Prove pratiche su testi
L’ARTE DELLA MEMORIA
Scarica la lettura GRATUITA
Privacy Policy

Didattica

Le tecniche e le metodologie presentate hanno fondamento scientifico. Le mnemotecniche hanno origine storica: Simonide di Ceo, Cicerone, Lullo, Pico della Mirandola, Giordano Bruno e Liebnitz sono solo alcuni personaggi che hanno creato, sperimentato e diffuso i metodi. Negli Stati Uniti, in epoca recente (anni ’50), sono state riprese, aggiornate e diffuse in ambito industriale, aziendale e professionale. Grossissime multinazionali, hanno addestrato i loro dirigenti all’utilizzo di questi metodi. Successivamente i corsi si sono diffusi nei migliori CAMPUS universitari di tutto il mondo. Moltissimi ricercatori, autori e formatori contribuiscono al continuo e costante aggiornamento e miglioramento di tutte le metodologie per apprendere.

Attualmente, l’esigenza di una sempre maggiore e rapida capacità di apprendimento, ha spinto scuole, università ed aziende ad adottare questi metodi. Brainitaly da trent’anni a questa parte ha avuto circa cinquemila allievi: studenti di ogni ordine e grado, docenti e formatori, impiegati, professionisti, imprenditori e lavoratori in genere.
Il continuo e costante aggiornamento, unito all’esperienza, collocano Brainitaly come una realtà che ha contribuito in ambito nazionale alla diffusione dei più moderni metodi per apprendere.

Pin It on Pinterest